STUFE A LEGNA: DOVE POSIZIONARLE

13.10.2013 15:23

STUFE A LEGNA: DOVE POSIZIONARLE

Aspetto importantissimo da considerare quando si decide di acquistare una stufa a legna è la posizione all’interno dell’abitazione in cui andrà installata.

Tanto più sarà montata in posizione centrale rispetto alla casa e tanto più riuscirete a riscaldare uniformemente tutte le stanze. Tradizionalmente però le canne fumarie sono costruite lungo i muri perimetrali, e questo male si presta ad una ottimale distribuzione del calore.

Se quindi avete la possibilità di usufruire di una canna fumaria in posizione più centrale, non esitate a sfruttarla posizionando la stufa nei suoi pressi.

Il fatto di riuscire ad addossare la stufa ad una parete interna (in muratura) invece che ad una esterna, permetterà inoltre di sfruttare anche tutto il calore (e non è poco…) emesso dalla parte posteriore della stufa.
In questo modo essa lentamente scalderà il muro che farà da accumulo e successivamente irraggerà per lungo tempo (anche dopo lo spegnimento della stufa) da entrambe le superfici, sfruttando lo stesso principio delle stufe costruite con lastre di steatite/pietra ollare. Provare per credere.

E’ importante anche essere consapevoli che una stufa posizionata nei pressi di una rampa di scale che porta al piano superiore, inevitabilmente scalderà molto meno l’ambiente circostante a causa della “fuga” dell’aria calda verso gli ambienti superiori. Non sempre ciò è un male, l’importante è pensarci prima.

Come ultimi suggerimenti teniamo presente che la stufa non potrà essere posta troppo vicina (almeno 90cm) a mobili o divani e che pesa parecchio, anche molte centinaia di chili…
Prestare attenzione anche alle distanze minime (specificate per ogni stufa) da tenere da pareti di materiale infiammabile (ad esempio di legno). Se poi la stufa poggia su un pavimento infiammabile, è d’obbligo utilizzare un basamento (in metallo, vetro, pietra, ecc.) che sporga di almeno 30cm rispetto alla superficie frontale della stufa e almeno 15cm lateralmente.